Cosa facciamo

L’associazione collabora con il Comune di Tagliacozzo per il “Festival di Mezza Estate” e organizza, anche al di fuori del periodo del festival, concerti e spettacoli, dedicati soprattutto ai bambini e ai ragazzi delle scuole locali.

Nell’anno 2003 l’Associazione ha dato inizio, in collaborazione con la Scuola Media Statale di Tagliacozzo, al progetto ” Gli strumenti musicali”. Il progetto aveva lo scopo di diffondere le conoscenze e le competenze musicali tra gli alunni della scuola, ai quali veniva offerta la possibilità di studiare alcuni strumenti musicali: tromba,trombone, sassofono, chitarra, arpa, clarinetto, pianoforte e violino.

Le lezioni,individuali e gratuite, erano tenute da giovani musicisti operanti nel territorio. Il costo gravava interamente sull’Associazione che utilizzava allo scopo il contributo regionale ex legge Regionale 15. Il progetto, coordinato dalla allora Direttrice Artistica della Associazione, professoressa Lucia Bonifaci, nel corso degli anni ha interessato circa 600 allievi e circa 15 docenti. Numerosi allievi hanno poi proseguito gli studi musicali presso i Conservatori di stato. Quando la Scuola Media statale di Tagliacozzo nell’anno 2007 è diventata scuola ad indirizzo musicale, e lo studio di alcuni strumenti musicali è rientrato fra le attività curricolari, e ciò anche grazie al progetto portato avanti dalla Associazione, le attenzioni di questa si sono rivolte alla scuola primaria e a quella dell’infanzia, promuovendo, in collaborazione con le dirigenti e con il corpo docente,spettacoli teatrali,  stage, laboratori teatrali e scientifici, concerti ecc.

A partire dall’anno 2007 l’Associazione è stata incaricata dall’Amministrazione Comunale di gestire dal punto di vista logistico, organizzativo e amministrativo, il Festival di Mezza Estate.

Nel 2010 e nel 2011 ha avuto lo stesso incarico per la manifestazione ASCANIO.

L’Associazione inoltre ha finanziato alcuni concerti del Festival di Mezza Estate e alcuni spettacoli della stagione teatrale invernale, in collaborazione con l’Associazione Orchestra Teatralica, che ha avuto la gestione del Teatro Talia.